Conducted Improvisation Workshop

Anche quest’anno il Conservatorio di Brescia mi ha invitato a tenere un corso di Improvvisazione per strumenti ad arco e altri strumenti. Ringrazio chi di voi vorrà aiutarmi a diffondere la notizia, facendola arrivare a ipotetici interessati. Si tratta di un’esperienza che non è ascrivibile al 100% al jazz né alla musica classica, pertanto piuttosto rara da trovare in un Conservatorio, che normalmente (e giustamente?) incasella i percorsi didattici secondo precise etichette.

locandina master 2019 cons brescia

Mercoledì 14.02.2018, quintetto con Myung-Whung Chung!

Non vedo l’ora di condividere il palcoscenico con una tale star, e con gli altri straordinari musicisti con i quali suono regolarmente da qualche anno tanta musica da camera: l’Ensemble del Teatro Grande di Brescia, ovvero Sandro Laffranchini, Laura Marzadori ed Eugenio Silvestri.

In programma il trio op. 8 ed il quintetto op. 34 di Johannes Brahms.

Ensemble del Teatro Grande | Myung-Whun Chung

Masterclass di violino jazz / improvvisazione 2017-2018

Felice di annunciare che dal 2 ottobre 2017 sono aperte le iscrizioni al corso di improvvisazione che terrò presso il Conservatorio di Brescia.
Sono orgoglioso che il conservatorio della mia città scelga di sostenere questo corso, che si presenta come una realtà singolare e decisamente progressista nell’ambito dei conservatori italiani, specialmente per quanto riguarda gli strumenti ad arco.
Il corso si snoderà su 8 incontri totali (circa uno al mese), secondo due percorsi complementari:
A o B – lezioni individuali (a scelta: A. violino folk / violino jazz, oppure B. improvvisazione come composizione estemporanea, dedicata sia agli archi che ai “non archi”);
C – creazione di un gruppo di improvvisazione collettiva guidata.
Primo incontro: 25 novembre, h 10 – sala Bazzini.
Ho riassunto veramente all’osso, ma potete trovare informazioni a questo link:
oltre che scrivendomi via MAIL

Recensione a 5 stelle per “Camera Oscura” su Kathodic

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO  […] Margola possiede una cifra distintiva tutta sua, come ha senz’altro colto il violinista (classico, ma con importanti esperienze jazzistiche alle spalle) Daniele Richiedei, che in questo originalissimo CD Freecom ne rilegge alcuni brani, insieme al fisarmonicista Vincenzo “titti” Castrini, il trombettista/cornista Mirco Rubegni e al contrabbassista Giulio Corini. Richiedei si mantiene fedele allo spirito Margoliano non solo nella ripresa di temi originali, ma anche nel riproporci – seppur attraverso la commistione (peraltro, sempre all’insegna dell’equilibrio) con passaggi di libera improvvisazione di per sé lontani dall’oggettività del compositore bresciano – diverse esemplificazioni delle qualità di purezza architettonica, di spigliatezza ritmica e di cristallina linearità melodica che ne contraddistinsero la poetica. Che sia possibile mantenersi fedeli a un autore, pur prendendosi certe libertà (anche armoniche), Richiedei lo dimostra anche nell’unico brano a suo firma, Le notti bianche, la cui sognante melodia traduce lo spirito metafisico e insieme ironico di una omonima poesia dello stesso Margola, che insieme alle bellissime illustrazioni di Ottavia Bruno completa questo bellissimo e personale ritratto di un autore che merita un posto speciale nella musica del Novecento. (Filippo Focosi, Kathodic) Voto:    LEGGI TUTTO L’ARTICOLO

 

Camera Oscura a Radio Classica FM!

Giovedi 29 Gennaio alle ore 11.00, e in replica alle 21.00 andra in onda per il programma “In Cuffia” di Luca Zaramella, una presentazione del mio disco Camera Oscura, guidata da una mia intervista.

Ecco le frequenze FM: http://www.radioclassica.fm/ascoltaci.aspx

Anche in streaming: http://www.radioclassica.fm/Default.aspx