UHT duo

Daniele Richiedei, violino   :::   Pierangelo Taboni, pianoforte

L’incontro con Pierangelo Taboni è avvenuto nel 2013 in occasione di un ciclo di performance di improvvisazione. Da allora è iniziato un percorso “a lunga conservazione”, che affianca lo studio delle opere di compositori classici e contemporanei alla ricerca musicale nell’improvvisazione, quale laboratorio di composizione estemporanea.

L’ORA di BACH   :::   Ciclo dedicato all’opera omnia per violino e tastiera di J.S.Bach: tre concerti, ognuno dei quali concepito come un’unica performance costituita da due sonate di Bach intramezzate da un brano di musica contemporanea (Part, Cage, Takemitsu). [programma] Il fuori programma finale, se richiesto, è costituito da un’improvvisazione originale basata sul materiale musicale del brano contemporaneo centrale.

ChAnGE   :::   Un percorso e cammino interattivo con il pubblico attraverso l’opera scritta e l’improvvisazione; un’incursione aleatoria nelle “Six Melodies” di John Cage attraverso la tecnica del CUT-UP. Frammenti ingigantiti, fotocopiati e ritagliati dalle partiture originali (singole note, incipit, battute, parole) sono estratti a sorte dal pubblico all’inizio o durante la serata. Essi vengono poi ricomposti sul palco diventando nuova partitura e legenda per la ri-composizione improvvisativa da parte dei musicisti. La struttura del programma prevede l’esecuzione in tre blocchi delle melodie originali, con altrettanti interventi improvvisativi alla fine di ogni “coppia scritta”.

VIDEO live recordings: “L’Ora di Bach” 2015 (27 NOV, 4, 11 DEC)