BIO in Italiano

Mi esprimo tanto nella musica da camera classica, quanto nella contemporanea, nel jazz e nell’improvvisazione.

Mi sono laureato con master sia in violino classico che in violino jazz, studiando nei Conservatori di Brescia e Milano (110 e lode in entrambe le discipline) e perfezionato frequentando numerosi corsi e masterclass in Italia e all’estero (Siena Jazz 2010, Nuoro Jazz 2011, C.d. M. Didier Lockwood, Tokio String Quartet, Massimo Quarta, Stefano Montanari, Stefano Battaglia, Berry Harris, Michael Blake, Sandro Gibellini, Pietro Tonolo) e, per un anno, la Hochschule Fur Musik di Detmold (Germania) con il prof. Marco Rizzi.

Ho avuto occasione di esibirmi sia in ambito jazz che classico cameristico in Italia, Svizzera, Austria, Germania, Regno Unito, India, Oman, U.S.A., potendo vantare collaborazioni con artisti quali: Marc Ribot, Fausto Beccalossi, Glauco Venier, Emanuele Maniscalco, Peo Alfonsi, Giovanni Falzone, Baustelle, Konstantin Bogino, Michael Blake, Ryan Blotnick, Sandro Gibellini, Alfonso Deidda, Simone Massaron, Mauro Ottolini, Enrico Terragnoli, Giulio Corini, Maria Faust, Fulvio Sigurtà, Mary Halvorson, Jamaladeen Tacuma, Massimiliano Milesi, Stefano Battaglia, Oscar Del Barba, Aya Shimura, Laura Marzadori, Mirco Ghirardini, Kleidi Sahatchi, Salvatore Quaranta, Paolo Bonomini, Alfredo Zamarra, Luca Ranieri.

In ambito jazz, alcune delle mie collaborazioni continuative sono: il duo con Sandro Gibellini (2011-2013), il trio di Mauro Ottolini (2011-2019), il trio Fedra con Simona Severini (dal 2017, tuttora in attività), l’ottetto Take Off (dal 2015, tuttora in attività) con M.Milesi, E.Maniscalco, F.Sigurtà, G.Rubino, M.Rinaldi, G.Papetti, G.Corini, oltre al mio quartetto Camera Oscura (dal 2011 a oggi).

Mi esibisco spesso anche in violino solo, in diversi programmi da concerto, dalle mie composizioni e improvvisazioni tra il folk, il jazz e la contemporaneità, ad un repertorio che va da Bach alla musica d’oggi. Un’espressione di questa dimensione solitaria è il concept album “Northern Lights” (aSimpleLunch, 2018).

Fra le principali collaborazioni continuative in qualità di camerista, faccio parte del quintetto con pianoforte “Ensemble del Teatro Grande di Brescia”, fondato da Sandro Laffranchini (primo violoncello del Teatro Alla Scala) nel 2012. Da allora l’Ensemble si è esibito tutti gli anni con più appuntamenti in stagione, con grande varietà di programmi e collaborazioni illustri, fra le quali Myung Whung Chung al pianoforte per il Quintetto di Brahms lo scorso 2018. La più recente esperienza dell’ensemble è la registrazione del Quintetto di Schumann per Sky Classica HD (Dicembre 2020) con i suoi componenti stabili (oltre a me, Sandro Laffranchini, Andrea Rebaudengo, Marco Mandolini, Joel Imperial). Ho fondato il gruppo AltriArchi, con formazioni dal quartetto d’archi alla piccola orchestra da camera, un ensemble che spazia nei vari stili della cultura musicale classica e contemporanea, fino alla world music e al pop. AltriArchi ha collaborato, fra gli altri, con il gruppo Baustelle per il Minimal Fantasma tour 2013, con il fisarmonicista e bandoneonista Mario Stefano Pietrodarchi, e con il compositore e pianista argentino Martìn Palmieri.

Collaboro regolarmente con il gruppo Sentieri Selvaggi, punto di riferimento nella musica contemporanea in Italia e diretto da Carlo Boccadoro, con il quale ho partecipato più volte a concerti nella loro stagione concertistica ufficiale, in formazioni dal duo con pianoforte, al quartetto d’archi (sia come secondo che come primo violino), al tipico sestetto contemporaneo, con e senza direttore.

Ho pubblicato, in qualità di camerista i CD: “Margola, chamber music” for mandolin, guitar, violin and piano (Brilliant, 2019), e “A. Bonera – Chamber and piano works” (Phoenix, 2013). Come compositore/improvvisatore e solista gli album: “Northern Lights” (ASimpleLunch, 2018) “Camera Oscura” (FreeCom, 2014), “Mimì” (Fritz Records, 2017). Ho collaborato alla registrazione di numerosi album di pop come violinista e violista (tra cui Baustelle, Rachele Bastreghi, Nicola Piovani) e partecipato a numerose sessioni di registrazione con orchestre lirico-sinfoniche pubblicate per etichette come Sony Classics, Decca, Amadeus, Warner, Brilliant Classics.

Ho curato inoltre la pubblicazione di stampo etnomusicologico “Storie da Suonatori – La tradizione musicale del Carnevale di Bagolino e Ponte Caffaro” (LiberEdizioni, 2018).

Collaboro spesso con attori e registi teatrali per musicare rappresentazioni teatrali e letture: fra gli altri, ho lavorato con Federica Fracassi, Renzo Martinelli, Valeria Perdonò, Woody Neri, Luca Micheletti, Luciano Bertoli, Giuseppina Turra, Fabio Maccarinelli, Debora Schillaci.

Dal 2019 sono direttore artistico del festival San Rocco In Musica, rassegna senza etichette di genere che ospita concerti di rilievo nazionale.

Insegno violino presso la Scuola Diocesana di Musica Santa Cecilia a Brescia e tengo regolarmente corsi e masterclass di violino jazz, improvvisazione collettiva e musica d’insieme per importanti istituzioni, fra cui il Conservatorio Luca Marenzio e l’associazione Il Baule Dei Suoni – Musica Spiccia.